Analisi

legionella-2.jpg

30 novembre 2017by sitodesign

La legionella è un batterio molto pericoloso che è potenzialmente presente dove ristagna l’acqua. Pertanto, è necessario valutare e gestire tale rischio ovunque si trovino impianti idrici e di condizionamento.

Il batterio Legionella generalmente si annida negli impianti idrici e nei luoghi dove ristagna l’acqua; a rischio legionella sono tutti gli ambienti acquatici naturali ed artificiali (la temperatura ottimale è tra 20 e 45°C) quindi anche le condotte idriche delle città, le tubature delle abitazioni, le fontane, le docce, le vasche idromassaggio, i serbatoi e le piscine.
A rischio legionella sono anche tutti gli ambienti dove sono attivi gli impianti di condizionamento, quindi condizionatori ed umidificatori.
Molti studi hanno dimostrato l’ampia diffusione del genere Legionella nei sistemi idrici delle attività turistico recettive e termali (hotel, alberghi, piscine, centri benessere, etc…) e pertanto è fondamentale adottare misure di prevenzione e controllo attraverso un’attenta valutazione del rischio.
La Chemicontrol srl rende la tua struttura più sicura da tutti i punti di vista con i seguenti servizi:

1- VALUTAZIONE E GESTIONE RISCHIO LEGIONELLA (Linee guida per la prevenzione ed il controllo della legionellosi – Documento del 7 maggio 2015- Ministero della Salute).
2- DVR -Documento di Valutazione dei Rischi (D.Lvo 81/08)
3- ANALISI microbiologiche su acque e superfici
4- STRATEGIE DI PREVENZIONE E BONIFICA attraverso i sistemi ritenuti più idonei

Contattaci per un sopralluogo gratuito da parte dei nostri consulenti incaricati

D.ssa Lara Lambruschi – D.ssa Francesca Grillo
microbiologia@chemicontrol.it
Tel. 0734.628987 Fax 0734.628944


olio-oliva.jpg

4 settembre 2017by sitodesign

Per caratterizzare l’olio extra vergine di oliva, garantirne la purezza e la qualità, è necessario definirne le caratteristiche chimico-fisiche oltreché le caratteristiche organolettiche.

Le analisi chimiche rappresentano il primo filtro di indagine per verificare che l’olio sia conforme o meno alle categorie riconosciute dalla Legge.

Un valido aiuto per produrre ed assicurare lo standard di qualità è rappresentato dal controllo di alcuni parametri secondo metodiche standardizzate: acidità, perossidi, Delta K, polifenoli.

La verifica dei sopra citati parametri serve ad assicurare la bontà del lavoro del frantoio, ad assicurare le buone pratiche di lavorazione avendo la certezza che le caratteristiche dell’olio prodotto rispondano ai criteri di qualità definiti per legge ed ai quali aspira ogni buon produttore; serve a qualificare il prodotto, stabilirne il giusto prezzo, a certificare tutta la filiera produttiva, dal campo al consumatore.

La determinazione dei parametri chimici deve però essere eseguita da personale e laboratori qualificati ed affidabili che operino sulla base di metodiche certificate ed accreditate.

La Chemicontrol Srl è in grado di offrirti tutto questo, operando con il proprio Laboratorio Argo Group s.c.a.r.l. nel settore analitico ed in particolare in quello oleario con metodiche accreditate “Accredia” e con l’Autorizzazione del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali al rilascio dei certificati nel settore oleario con D.M. 07/12/2016, G.U. n° 5 del 07/01/2017 per i parametri acidità e perossidi.

CONTATTACI, LAVOREREMO INSIEME PER LA QUALIFICA DEL TUO PRODOTTO E DEL TUO LAVORO


legionellosi.jpg

4 settembre 2017by sitodesign

La legionellosi rappresenta una malattia insidiosa, di difficile diagnosi, spesso poco considerata nelle valutazioni del rischio biologico delle comunità e strutture ricettive.

E’ provocata da un batterio che trova il suo habitat ideale in ambienti acquatici, a temperatura compresa tra i 15 e 40 °C, pur potendo sopravvivere in un range di temperatura molto più ampio, tra 6 e 63 °C. Le legionelle, ove presenti, possono dare luogo a malattie infettive gravi, a letalità elevata (10-15%), che si manifesta sia sotto forma di polmonite, sia sotto forma febbrile extrapolmonare.

QUALI STRUTTURE SONO INTERESSATE: Sono a rischio tutti quei luoghi in cui sono presenti impianti di condizionamento, vasche, docce, serbatoi di acqua, rubinetti in cui possa formarsi un aerosol respirabile per scambio acqua-aria.

COME PROCEDERE: E’ necessario monitorare i punti di emissione di acqua e i serbatoi di accumulo. Inoltre è necessario applicare un protocollo, redatto da professionisti abilitati, conforme a quanto indicato nelle Linee Guida della Regione Lombardia o nelle Delibere della Regione Marche n° 186 e 187 del 02 febbraio 2006. Entrambe partono da una analisi degli edifici e degli impianti stabilendo una sequenza di monitoraggio per una efficace prevenzione.

PROPOSTA CHEMICONTROL: La Chemicontrol Srl., con i propri tecnici specializzati e il Laboratorio Argo Group s.c.a rl. Di riferimento è in grado di definire le modalità di prelievo, provvedere alla realizzazione ed interpretazione delle analisi necessarie, redigere un protocollo di prevenzione specifico per ogni struttura e, in caso di positività, suggerire possibili soluzioni.

CONTATTACI, LAVOREREMO INSIEME PER LA QUALIFICA DELLE STRUTTURE E PER PREVENIRE OGNI RISCHIO


AZIENDA

CHEMICONTROL s.r.l.

Laboratorio di analisi chimiche e microbiologiche.
Consulenza su sicurezza e ambiente.
Formazione.
Via Enzo Ferrari, 20 – 63900 Fermo

+ 39 0734 628987

info@chemicontrol.it

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
TENIAMOCI IN CONTATTO

SOCIAL

Utilizza i nostri contatti social per scriverci e vedere le nostre attività