VERIFICHE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI: LE NOVITA’ APPORTATE DAL MILLEPROROGHE

1 Aprile 2020by sitodesign
14.-quadro-elettrico.jpg

Il Decreto Legge 162 del 30/12/2019, convertito in Legge n. 8 del 28 febbraio ha prodotto importanti novità relative al DPR 462/2001 riguardo le verifiche periodiche obbligatorie degli impianti elettrici.

Tale modifica ha come scopo principale quello di creare una banca dati informatizzata INAIL per rendere più efficace il sistema delle verifiche e per l’applicazione di un tariffario rigido che consenta l’esecuzione a regola d’arte delle stesse.

In sintesi:

  • INAIL avrà un sistema informatico per la raccolta dei dati relativi alle verifiche di cui al DPR 462/01 tramite il quale i datori di lavoro dovranno trasmettere il nominativo dell’organismo che provvederà alla verifica. INAIL dispone già dell’applicativo software (CIVA), una banca dati per le denunce degli impianti elettrici e per le verifiche periodiche di altre attrezzature (apparecchi di sollevamento e a pressione) che verrà dunque implementata aggiungendo le verifiche degli impianti elettrici.
  • Gli organismi che effettuano la verifica dovranno versare una percentuale del 5% ad INAIL e dovranno attenersi al tariffario individuato dal decreto del Presidente dell’ISPESL del 7 luglio 2005.
  • Il modello per la denuncia è scaricabile sul sito INAIL accedendo con le credenziali della propria azienda nell’area servizi-per-te/datore-di-lavoro/verifica-apparecchi-e-impianti-elettrici e per ora va inviato tramite PEC all’INAIL stessa in attesa che questa provveda all’istituzione della piattaforma informatica.

Importante ricordare che gli articoli 2 e 5 del DPR 462/01 non sono stati abrogati pertanto la denuncia dell’impianto al SUAP o all’ISPSEL/INAIL va fatta comunque oltre alla comunicazione tramite CIVA.

Laboratorio di analisi chimiche e microbiologiche.
Consulenza su sicurezza e ambiente.
Formazione.
Via Enzo Ferrari, 20 – 63900 Fermo

+ 39 0734 628987

info@chemicontrol.it

TENIAMOCI IN CONTATTO

SOCIAL

Utilizza i nostri contatti social per scriverci e vedere le nostre attività